nera nera

nera nera di pece e di ore
come il tempo che è appena passato
sopra il foglio svoltato,
pieguzzato per bene,

fuori di qui c’è il sole –
giustamente mi dici che è quello
il suo posto –
ma fuori di qui non vale
se dentro poi è così nero,
nero nero..

come te, che sei nera,
che sei quasi conforto,
come il cigno al penultimo canto,
ti cerco e per poco ti sfioro
dietro l’ultimo verso

ma la pagina è solo una pagina,
e il dolore è dolore,
come il fumo e le ore va via,
mi dici, è così

come il libro che abbiamo comprato,
messo in pila,
a dormire in disparte,

nera nera, di polvere e sole,
per il tempo che ancora saprò..

 

banditosenzaluna

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s