parole d’amore scritte a macchina

Eccoti qua,
il meglio che questa faccia ti può dare,
e le corse, e le salite,
eccole qua
alla fine del passo
che non osiamo mai, che non vuoi fare,
alla fine di questo vetro bagnato,
e di tutte le cattive impressioni
che mi tengo,

a spasso per i grandi viali,
con la borsetta sottobraccio,
sfili come le grandi attrici
di una volta,
e nessuna sarà mai
alla tua portata,

ma tu stringiti un po’ di più
al suo cappotto,
e vai tranquilla con la bocca
abbottonata,

saranno pure gli altri
a non vedere, a non sentire..

cosa importa se è passato
un altro inverno, cosa importa,
tanto non tornerai
più come eri,
non torneremo più
come eravamo..

non piangere, coglione,
ridi e vai,

non ti risponderò
neanche stavolta, e forse
mi vorrai un po’ più bene,

a spasso, per i grandi viali,
con l’espressione incappottata,
come le belle dive di una volta

di queste belle frasi scritte
a macchina,
di questa faccia qui
che non vedrai

scordati domani,
e per incanto,
non le ricorderò
mai più..

 

banditosenzaluna

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s