la petite monstre endormie

Madeleine, piccolo mostro,
questi occhi di vetro chiaro
si attorcigliano a questi occhi
e ti scoprono e ti bramano
cercandoti e sudandoti –
di come siamo sudati e spogliati,
di come siamo adagiati,
sembrerebbe sia tu il sonno
e io l’alloro – bontà!
se potessi, un pochettino,
intingerti nella tinozza
e poi pensandoti, dimenticare
di essere io il dimenticato,
Madeleine! lasciamo tutto
e andiamo via, via per i prati
di girasole che amavi tanto,
via che si può
fare mattina anche di giorno
anche di sera, se ti va,
via! oppure resta
ancora un poco
attorcigliata, addormentata,
semidischiusa come i portoni
a mezzogiorno..

banditosenzaluna

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s